Prodotti

Carrello  

Nessun prodotto

$0.00 Spedizione
$0.00 Totale

Carrello Check out

Follow us on facebook

Ultimi commenti

pagamento con postfinance, carte di Credito e Paypal
Pagamenti con:
PayPal
Visa | MasterCard | PostePay
AmericanExpress | Carta Aura

 

 

Storia delle Kokeshi

Bambola Kokeshi

 

Le Kokeshi (こけし) sono bambole tradizionali giapponesi tipiche del Tōhoku (東北una regione a nord dell'isola di Honshū).


Sono fatte in legno, lavorate e decorate interamente a mano da artigiani che personalizzano ognuna di esse conferendole personalità e un significato proprio. Considerate dei ricercati pezzi da collezione, sono offerte in dono nelle occasioni speciali e a persone care e sono ritenute di buon auspicio contro la cattiva sorte.

 

Le Kokeshi sono caratterizzate da una testa tonda e un corpo cilindrico (anche se ormai le varianti sono numerose) senza braccia nè gambe. Pare che le prime siano state costruite verso la fine del periodo Edo (1603-1868) da artigiani del legno chiamati Kidjishi (木地師) come souvenir per i turisti in visita alle terme della prefettura di Miyagi e che abbiano ispirato i maestri russi per la realizzazione delle matrioske.

 

Ancora oggi, ogni anno a settembre, gli artigiani delle Kokeshi provenienti da ogni parte del Giappone si radunano al Museo nelle terme di Naruko (日本こけし館) per partecipare al concorso per la Kokeshi migliore, premiata direttamente dal Primo Ministro.

 

 

TIPI DI KOKESHI

Esistono principalmente due tipi di Kokeshi:

- le Kokeshi  "tradizionali" (dento-kokeshi) che hanno norlmalmente un corpo più lungo, una testa piccola e sono molto diffuse nelle Prefetture di Miyagi, Akita, Iwate e Yamagata;
- le Kokeshi "creative" (shingata-kokeshi) che hanno un busto più corto e arrotondato, colori vivaci e motivi più moderni.


LAVORAZIONE

La lavorazione delle Kokeshi è molto lunga: si parte dalla scelta del legno (per esempio l'Acero giapponese, Momiji) che viene lasciato asciugare da sei mesi fino a cinque anni per poi essere levigato, modellato, levigato nuovamente e poi dipinto, inciso e coperto con una cera che protegge e conferisce lucentezza ai colori.

 

Ultimi commenti

Follow us on facebook